Dettagli

  1. www.studer.com
  2. Fritz Studer AG
  3. News e temi
  4. Panoramica delle novità
  5. Tutti professionisti della rettifica con StuderTechnology

Tutti professionisti della rettifica con StuderTechnology

Nella rettifica cilindrica, alcune centinaia di parametri della macchina influiscono sul processo di lavorazione. Si tratta di una procedura complessa, alla portata solo di veri specialisti. O forse no? Il calcolatore tecnologico StuderTechnology sovverte questa opinione e qualsiasi registrazione quando si tratta di rettifica. Semplicemente, il software determina automaticamente tutti i dati necessari per la rettifica cilindrica. Con l’immissione di pochi dati, il programma calcola l’obiettivo di produzione e rettifica immediatamente in modo ottimale e alla massima velocità. "Per 13 anni ho pensato che come tornitore non avrei mai rettificato, trattandosi di un processo troppo complesso Mi sono dovuto ricredere. Grazie a StuderTechnology, oggi rettifichiamo parti complesse. E sottolineo che non avevamo nessun collaboratore in grado di rettificare. Investire in una macchina STUDER S33 con StuderTechnology è stata una decisione coraggiosa, ma la migliore che potessimo prendere", Michael Jauer, CEO di Drehtech AG, Herzogenbuchsee (CH), ne è convinto ancora oggi.

107 anni di knowhow

StuderTechnology ha permesso di semplificare in modo radicale l'uso delle rettificatrici cilindriche. Qualità dei componenti, costi unitari, tempi di lavorazione, efficienza energetica – in breve: un vantaggio decisivo per quanto riguarda tutti i principali fattori di produzione. Cosa rende il software così unico? La sua storia! Al suo interno si condensano 107 anni di esperienza nella rettifica. Nasce da una combinazione di formule della tecnologia di rettifica, esperienza pratica e competenze specialistiche pluriennali. Il programma contiene i dati di innumerevoli test di rettifica che sono serviti adefinire le migliori strategie di lavorazione per una grande varietà di componenti. StuderTechnology attinge a questi valori adattandoli con precisione al caso applicativo specifico. Immaginatevi una moderna fotocamera: sulla ghiera di regolazione sono selezionabili programmi automatici per diverse esposizioni e inquadrature Si ottengono così immagini ottimali in ogni situazione. Naturalmente si può anche scegliere le proprie impostazioni. StuderTechnology funziona in modo simile.

Tempi di lavorazione più brevi fino al 50 percento.

Grazie a StuderTechnology, oggi non è più necessario essere un professionista della rettifica. Il funzionamento è straordinariamente semplice. “In linea di principio, in quanto specialista della produzione, devo sapere quali parametri sono decisivi. Occorre tenere conto delle tolleranze e delle superfici. Specifico le caratteristiche della mola, il materiale del pezzo da lavorare, la durezza, e decido se concentrarmi sulla velocità di lavorazione o sulla qualità della superficie. In base a questi valori, il software suggerisce la sequenza e i valori di taglio. Finora, ho sempre accettato direttamente ciò che StuderTechnology mi suggeriva. Ha funzionato in ogni caso, dal primo pezzo e senza scarti”, spiega Marcel Wagner, direttore di produzione di Drehtech AG.


I singoli tempi possono essere drasticamente ridotti. Solo il tempo di rettifica si riduce generalmente del 25-50%. Ma l’impiego del software abbrevia anche i tempi di allestimento, programmazione e documentazione. L'operatore non deve più affrontare laboriose ricerche del valore ottimale; nella maggioranza dei casi si elimina il tempo di ottimizzazione. Utilizzando il software in modo razionale, si riducono considerevolmente i costi unitari di produzione. In altre parole: con una sola macchina è possibile praticamente raddoppiare il volume di produzione. Un piacevole effetto secondario è la riduzione del consumo energetico che è valsa a StuderTechnology l'etichetta “Bluecompetence”.

Ottima soluzione

StuderTechnology ha entusiasmato gli esperti del settore sin dal suo lancio. Questo software innovativo si è aggiudicato il Prodex Award nel 2012 e l’INTEC Award nel 2013. “Il software è estremamente veloce e supporta il processo in modo così efficace che, nel migliore dei casi, devo apportare solo qualche ritocco ai parametri di rettifica suggeriti dal programma”, spiega Stefan Köhler, responsabile del settore
rettifica presso Pabst Komponentenfertigung GmbH. E quali sono gli svantaggi di questa esclusiva soluzione STUDER? “Gli specialisti della rettifica accettano con prudenza le innovazioni e gestiscono saggiamente la lavorazione. StuderTechnology fa tutto”, spiega Daniel Zürcher, Responsabile della formazione presso il Customer Center di Fritz Studer AG.

« Quindi, per affidarsi completamente al software occorre superare qualche resistenza, ma si è sempre ripagati »
Daniel Zürcher, Responsabile della formazione presso il Customer Center di Fritz Studer AG

Il funzionamento nel dettaglio

Il punto di partenza è sempre un disegno del pezzo o un'istruzione di lavoro. Si evidenziano così dimensioni, forma, posizione e tolleranze di superficie. Per l’utente, la domanda è sempre come impostare la macchina per soddisfare questi requisiti. Quanto più veloce possibile? O quanto più precisa possibile? La decisione richiede anche che si consideri il tipo di materiale e la durezza, il tipodi abrasivo e il lubrorefrigerante. I valori d’impostazione, e quindi l’obiettivo di produzione, tengono conto di questi fattori e dell’esperienza personale dell’utente.


StuderTechnology suggerisce gli “obiettivi di produzione”. L'obiettivo di produzione “rettifica normale” si riferisce ad applicazioni nel campo di tolleranza ~ H5/h5 e qualità superficiale ~ Ra0.3. L'obiettivo di produzione relativo a un maggiore tasso di asportazione si applica soprattutto per le operazioni di prerettifica. Altri due obiettivi di produzione previsti dal programma sono una maggiore precisione o una maggiore qualità di superficie.


Senza supporto, raramente si ottiene un livello ottimale di rettifica. A tale riguardo, un grande vantaggio di StuderTechnology è quello di tenere conto delle caratteristiche della macchina e della struttura dei cicli di rettifica. Mole e strumenti di ravvivatura possono essere utilizzati molto più a lungo in quanto l’asportazione di materiale abrasivo non è eccessiva e, di conseguenza, l’usura è minore.

Conclusione: STUDER «The Art of Grinding.»

La rettifica è una lavorazione impegnativa. Con StuderTechnology, le aziende ora dispongono di uno strumento che permette a tutti di rettificare. Anche i professionisti possono contare su un supporto mirato. Grazie alla nuova funzione di apprendimento, gli operatori possono salvare i propri programmi.


La rotondità e la rugosità superficiale del pezzo risultano ottimizzate. Si ottiene fin da subito una buona qualità e un processo veloce e stabile, in modo completamente indipendente dall'operatore. La riduzione dei costi di non conformità, dei tempi di rettifica e dei costi degli utensili, oltre alla eliminazione di calcoli complicati, può spesso tradursi in aumenti di produttività del 50%. “Gli specialisti di STUDER ci hanno promesso che StuderTechnology ci sarebbe stato di grandeaiuto nell'impostazione e nella programmazione della macchina. Tuttavia, si era scettici perché si fa presto a promettere. Ma tutto si è verificato come STUDER ci aveva promesso. Forse anche meglio, è stato sorprendente”, afferma Marcel Wagner.

Homepage
Global Group
it Change Language