Focus sulla condivisione delle conoscenze

Al Grinding Symposium di UNITED GRINDING Group, nella svizzera Thun, oltre 1500 visitatori internazionali hanno potuto conoscere da vicino le più recenti tecnologie per la lavorazione di precisione e le tendenze attuali dell’industria manifatturiera. Clienti, esperti e rappresentanti delle imprese hanno colto l’occasione per parlarsi direttamente

Quali sono i vantaggi delle soluzioni digitali per gli utilizzatori delle macchine di produzione? Come devono essere configurate le interfacce utente per consentire un utilizzo ottimale delle macchine? Quale può essere il contributo della produzione additiva nelle costruzioni meccaniche?

Queste domande sono state al centro del “FutureLAB” al Grinding Symposium. Presentazioni tecnologiche, conferenze di esperti e le presentazioni dei partner e dei fornitori sono stati gli altri momenti salienti dell’evento che UNITED GRINDING Group ha organizzato con grande successo. Hanno partecipato alle tre giornate nella svizzera Thun 1500 visitatori da tutto il mondo, tra i quali clienti del Gruppo e rappresentanti della stampa specializzata internazionale.

Per la quarta volta dal 2004, il produttore di macchine di precisione per rettifica, erosione, lavorazione al laser e lavorazione combinata, organizza il Grinding Symposium. Come da tradizione, al centro dell’evento vi sono le tecnologie per la lavorazione metallurgica e i temi generali dell’industria manifatturiera. Per la prima volta, l’edizione 2019 del Symposium ha ospitato il FutureLAB. “Presentiamo queste tecnologie del futuro per parlarne con i nostri clienti e, ancora più, per conoscere le loro aspettative e i loro requisiti”, spiega il CTO Christoph Plüss.

Produzione e ricerca

Le 16 conferenze di esperti di fama internazionale presentate al Symposium hanno sviluppato svariati temi, dalla teoria alla pratica: opportunità e sfide nella collaborazione tra uomo e macchina, potenzialità dell’intelligenza artificiale e apprendimento automatico nell’industria manifatturiera, ma anche aspetti pratici della produzione come le esperienze con la innovativa tecnologia di ravvivatura WireDress® di UNITED GRINDING Group.

Con le 13 presentazioni tecnologiche e l’evento del Customer Care, i visitatori hanno potuto conoscere le più recenti macchine e soluzioni delle otto aziende del Gruppo: dalla MÄGERLE MFP 30, novità mondiale per la lavorazione delle pale di turbine per aeromobili, alla STUDER S31 per la lavorazione di pezzi particolarmente lunghi, presentata in anteprima europea; dalle molteplici offerte del Customer Care del Gruppo, fino alla fabbricazione di utensili ultraduri con procedimento laser su una EWAG LASER LINE ULTRA, presentata al Symposium in collaborazione con un cliente all’interno di una soluzione webshop. Gli esperti di UNITED GRINDING Group hanno presentato le macchine e le applicazioni ai visitatori in tedesco, inglese, francese e italiano.

Ringraziamento ai clienti

Le presentazioni tecnologiche sono state allestite nei padiglioni dell’Expo di Thun in un grande cerchio, come attorno a una piazza. Al centro del cerchio si trovava il grande bar, utilizzato dai visitatori di tutto il mondo come punto d’incontro per interessanti scambi di opinioni. Oltre a tutte le attività informative, gli scambi tra il Gruppo, i suoi clienti e gli esperti internazionali sono stati infatti al centro della manifestazione. L’occasione per tali scambi si è creata anche nel corso degli eventi serali che si sono svolti nel vicino Kursaal di Berna. Occasioni conviviali e un ricco programma di intrattenimenti hanno favorito l’incontro tra i partecipanti, oltre i confini linguistici e di nazionalità. “Il Grinding Symposium, e soprattutto gli eventi serali, sono anche un ringraziamento ai nostri clienti – per la loro fiducia, la loro fedeltà e i loro suggerimenti”, ha sottolineato il CEO Stephan Nell.

Homepage
Global Group
it Change Language